Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Il Lanciano Calcio 1920 si porta al comando del girone b di prima categoria rifilando una cinquina di gol al Pagliata.

Forse troppo il divario tra le due compagini, ed una gara a senso unico segnata fin dai primi minuti. Il Lanciano scende in campo con: Di Vincenzo, Boccanera (20 st Giancristofaro), Shipple, Quintiliani (25 st De Rentiis), Scudieri, Natalini, Val (10st Rullo), Petrone (25 st La Morgia), Tarquini, Di Gennaro (15 st Cianci), Sardella. In Panchina Rossetti, Nativio. Allenatore Alessandro Del Grosso

Il Paglieta: Cinalli, Caldo, Povero, Cancellier, Di Florio (25st Romagnoli), Cianfrone, Di Nella (1 st Bosco), Bevilaqua, M. Bosco (15 st Tundo), Di Paolo (45 st Scancaciottoli), Remigio. In Panchina Di Virgilio, Di Nucci, Di Campli. Allenatore Gianluca D’Onofrio

Arbitro il Sig. Cosmin Filippo Dumea della sezione di Sulmona

La prima rete del Lanciano al primo affondo con Petrone che sfrutta una respinta del portiere avversario su tiro di Di Gennaro. Al 10° minuto Sardella firma il 2 – 0 con un bel diagonale su passaggio di Quintiliani. Il Lanciano è costantemente nella metà campo avversaria e impegna la difesa ospite prima con un tiro di Quintiliani e poi con Scudieri, in entrambi i casi su cross di Shipple. Il Paglieta tenta qualche sortita offensiva che non procura patemi d’animo per la difesa lancianese.

A 40° arriva il terzo gol, Natalini gonfierà la rete ospite con un preciso colpo di testa su angolo battuto da Shipple. Si va negli spogliatoi mentre Giove pluvio ha deciso che era ora di fare scendere qualche goccia di pioggia. Il Lanciano è padrone del campo e il divario con gli avversari è netto, al 1° del secondo tempo affondo di  Boccanera che  si invola dalla destra e passa a Sardella che da centro area segna la 4 rete, chi pensava che il Lanciano si sarebbe accontentato del risultato del primo tempo si sbagliava, anche se l’undici rossonero resta padrone del campo, e limita le sortite offensive, sotto una pioggia che a tratti si è fatta battente.

 La quinta rete arriva da Quintiliani, dopo rispettivamente una traversa presa da Tarquini e un palo dello stesso Quintiliani. Alla mezzora due pali negano la sesta rete a Cianci, che colpisce prima il palo alla destra del portiere per poi attraversare tutta la linea di porta e colpire il palo alla sinistra dell’estremo difensore ospite. Qualche minuto dopo è Rullo a provare la via del Gol con un bel tiro da fuori area, ma questa volta il portiere avversario intercetta il tiro. Poi sarà la volta di Tarquini, prima il tiro dell’attaccante rossonero si spegnerà sul fondo, poi su punizione la palla sorvolerà di poco la traversa. Sul finire della gara nuovo palo per il Lanciano, questa volta colpito da La Morgia.

La classifica sorride al Lanciano del Patron De Vincetiis che dopo cinque giornate è a punteggio pieno e al comando del proprio girone, il pubblico ha sottolineato la prestazione dei giocatori con un lungo applauso che è stato apprezzato dagli stessi e hanno ringraziato la tribuna e i ragazzi della curva che oggi nonostante la pioggia hanno sempre incitato l’undici rossonero.

Il Lanciano giocherà la prossima gara con lo Spinalvetri, che oggi è stato corsaro a San Vito andando a  vincere per 1 – 0, sul campo di San Salvo nella giornata di Sabato 28 fischio d’inizio ore 15.00 (da confermare).

Bella affermazione dell’ Athletic Lanciano che vince sul campo dello Scerni per 2 – 1, al 9° del primo tempo, un disimpegno mal gestito su un tiro-cross di Verì fa carambolare la palla su un giocatore dello Scerni che infila la propria rete. Il raddoppio da parte di Fischio nei primo minuti del secondo tempo, mentre lo Scerni segnava allo scadere dei 90 minuti.

Con questa gara l’Athletic raggiunge l’Atessa Mario Tano al terzo posto della classifica e si pone in zona Play-off.

L’Orsogna si pone come seconda forza del girone e oggi ha regolato la Tollese con un perentorio 4 – 1.

Il Vasto Marina si impone per 4 – 2 sul Fresa.

La Virtus Ortona cade in casa alle spese dell’Atletico Cupello per 1 -2.

Infine finisce 3 – 3 tra Trigno Celenza e Tre Ville

Questa la classifica:

 

Lanciano

15

Orsogna

13

Atessa Mario Tano

12

Athletic Lanciano

12

Scerni

11

Atletico Cupello

11

Vasto Marina

10

Virtus Ortona

9

Tollese

7

Trigno Celenza

7

Roccaspinalveti

6

San Vito 83

3

Paglieta

2

Tre Ville

1

Fresa

1

 

 

Uranio Ucci

 

Una cornice di pubblico, circa 1500 con larga rappresentanza ospite, ha salutato oggi a Monte Marcone l’incontro di calcio tra l’Atessa Mario Tano e Lanciano Calcio 1920. Ci si aspettava una gara avvincente ed è stata proprio così con il risultato sempre in bilico fino al fischio finale.

Atessa Mario Tano: Cericola, Spinelli (35st Zinni), Caruso (35st Djolo), Manzone, Mainella, Vitullo, Del Roio, D’Ortona (40 pt M. Russi), Sciarrino, Venditti (1 st Barry), Iannone (35 st Russi). In panchina Scutti, Di Rocco. Allenatore Gabriele Farina

Lanciano Calcio 1920:  Di Vincenzo, Giancristofaro, ShIpple, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (1 st Boccanera), Petrone, Tarquini, Di Gennaro (35 st Cianci), Sardella. In panchina Rossetti, Rullo, La Morgia, Cianci, De Rentiis, Vitali. Allenatore Alessandro Del Grosso .

Arbitro il sig. Davide Sciubba della sezione di Pescara.

I gol:  22’ pt Tarquini (L), 29’ pt Del Roio (A), 34’ pt Di Gennaro (L), 40’ pt Natalini (L), 13’ st Manzone (A)Ammoniti

Ammonti: Caruso, Mainella e Vitullo dell’Atessa Mario Tano, Giancristofaro del Lanciano; angoli 7-5; recupero 2’ pt 4’ st.

Nell’anticipo della Quinta giornata del campionato di Prima categoria il Lanciano soffre per portare a casa i tre punti conto una squadra che si è impegnata senza risparmio.

Le compagini si schierano in campo entrambe a specchio con un 443, il Lanciano cerca fin dai primi minuti di gioco di portarsi in avanti, anche se bisogna aspettare il primo quarto d’ora per vedere il primo tiro, ad opera di Sardella che sfiora il palo.

Il vantaggio rossonero però sembra nell’aria, e infatti qualche minuto dopo con il più classico dei contropiede Tarquini batte in porta vedendo il portiere dell’Atessa fuori dai pali e in uscita disperata su di lui.

L’Atessa non ci sta e contrattacca con veemenza,  al 30 giunge al pareggio con la complicità di Giancristofaro che non intercetta un traversone di Sciarrino,  la palla giunge a Del Roio che non fa altro che appoggiarla in rete 1 – 1 Sulla scia dell’entusiasmo L’Atessa continua ad attaccare, ma un cross di Tarquini dà la possibilità a Di Gennaro di portare nuovamente in vantaggio i rossoneri, 2 a 1. Questa volta il Lanciano continua ad attaccare e a 5 minuti dal termine del primo tempo arriva il terzo gol, ad opera di Natalini su colpo di testa, dopo che il portiere avversario era riuscito a neutralizzare una ribattuta a rete di Sardella, il primo tempo si chiude con il risultato di 3 a 1 per il Lanciano.

Nel secondo tempo il Lanciano scende in campo con l’intenzione di chiudere definitivamente la gara ma il portiere avversario sventa i tentativi e come succede tante volte nel calcio al quarto d’ora arriva la doccia fredda, calcio d’angolo per l’Atessa, battuto da Del Roio è intercettato da Manzone che spedisce il tiro in rete, 2 – 3 pubblico di casa galvanizzato e partita virtualmente riaperta.

L’Atessa attacca anche se l’opportunità migliore sarà sempre del Lanciano quando Tarquini non finalizzerà un contropiede portato avanti da Sardella. Nonostante la voglia e l’impegno della squadra di casa, non si avranno altre occasioni degne di nota fino al triplice fischio finale.

I Rossoneri raggiungono seppur a pari merito l’Atessa al vertice della classifica, con una gara in meno, e domenica l’Orsogna ha l’occasione di portarsi in solitaria al comando qualora dovesse battere l’Athletic Lanciano, gara che si giocherà sul campo “Esposito” fischio d’inizio ore 15,30. Ma questa sarà una storia tutta da raccontare.

Uranio Ucci

Ancora un rinvio circa la decisione se disputare o meno l’incontro tra Atessa Mario Tano e Lanciano Calcio 1920;

La decisione era attesa per l’ora di pranzo, dopo il consueto sopralluogo sul campo di Fonte Cicero, ma sembrano sorti intoppi e si è preferito rimandare la decisione a domani venerdì alle ore 11 in Prefettura dove è convocata la società dell’Atessa.

La volontà del presidente dell’Atessa è quella di giocare sul campo di Fonte Cicero e nella malaugurata ipotesi che non fosse possibile, ripiegare sul campo di Montemarcone. Per oggi la prevendita dei biglietti è sospesa.

Quindi a poco più di 48 ore da quello che dovrebbe essere il fischio di gara non sappiamo su quale campo si giocherà né in quale giorno, questo perché se si giocasse a Montemarcone si potrebbe giocare anche di Domenica, decisione che non sarebbe gradita dal Mario Tano. Di fatto c’è da rimarcare che le trasferte del Lanciano quest’anno saranno tutte o quasi con delle incognite, e quando prima dell’inizio del campionato si paventavano problemi di ordine pubblico la questione era stata posta a ragione. (Uranio Ucci)

Ci sarebbero dei problemi per la trasferta di sabato ad Atessa per i tifosi lancianesi, infatti nonostante la vendita dei tagliandi sia già cominciata, ricordiamo che ai tifosi del Lanciano erano stati riservati 450 biglietti al costo di €5,00, sembrerebbe che la questura di Chieti, abbia inoltrato alla società dell’Atessa Mario Tano il divieto a disputare la gara per motivi di ordine pubblico.

Ad Atessa esiste una piccola tribuna che può contenere un migliaio di spettatori, e parte di questa è separata da una doppia fila di grate, attualmente stanno anche facendo dei lavori di consolidamento in vista proprio della gara di sabato, ma nonostante le rassicurazioni della società atessana, la questura è irremovibile dalla sua decisione.

Si stanno valutando delle soluzioni, dalla disputa della gara a campi invertiti oppure la ricerca di un campo consono ad ospitare i tifosi delle due compagini, il tempo non è amico fra poco più di due giorni si gioca, ma chi prima del campionato sosteneva che il Lanciano, per motivi di ordine pubblico, avrebbe dovuto giocare in serie superiori forse aveva ragione. (Uranio Ucci)

Sono stati oltre 150 i tifosi del Lanciano calcio 1920 che hanno seguito la squadra nella prima trasferta stagionale, con 3 pullman ma soprattutto tante auto private, la partita non si annunciava facile, e infatti è stato più complicato del previsto per la formazione di mister Del Grosso scardinare la difesa avversaria.

Il Vasto Marina scende in campo con F. Vallamagna, V Villamagna, Nocciolino, Travaglini, Marcovicchio, Di Lillo, G. Di Gennaro, Vasiu, D’Adamo, Di Vito, Erragh, in panchina Pirmattei, Naterelli, Fontana, Letto, Battista, Ciccarone, Antonino allenatore: Luigi Ascatigno

Il Lanciano risponde con: Di Vincenzo, Boccanera, Shipple, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Petrone, Val, Cianci, Tarquini, Sardella in panchina Giancristofaro, De Rentis, Di Gennaro, Rullo, Rossetti, Vitali, La Morgia allenatore: Alessandro Del Grosso

Arbitro della gara il sig. Paolo Di Carlo della sezione di Pescara

Si comincia e subito il Lanciano prende subito l’iniziativa, già al 4’ è Petrone a fare il primo tiro verso la porta difesa dall’ottimo Villamagna, qualche minuto dopo intervento di pugni su tiro di Tarquini e uscita in scivolata su Cianci.

Bisogna aspettare il 25’ per la prima sortita del Vasto, è Nocciolino a testare le doti di Di Vincenzo. Alla mezzora sembra fatta, tiro di Petrone ribattutto dal portiere del Vasto, e Quintiliani che di ribattuta indirizza verso la porta ma questa volta è Villamagna Vincenzo che devia il tiro di testa, sul seguente angolo ancora Quintiliani che alza sulla traversa. Al 35’ nuovo grande intervento di Villamagna questa volta su Sardella che all’altezza del dischetto del rigore aveva tirato a colpo sicuro verso la porta. Purtroppo la porta del Vasto Marina sembra stregata per gli avanti rossoneri.

Arriviamo alla ripresa delle ostilità e mister Del Grosso pone alcuni cambiamenti, infatti inserisce Di Gennaro per Cianci e Giancristofaro per Val, qualche minuto e Sardella crossa per Tarquini a cui si oppone nuovamente Villamagna. Al quarto d’ora grande occasione per il Vasto Marina con Vasiu che controlla in area ed indirizza verso la porta, questa volta pero sarà Di Vincenzo ad opporsi e negare il gol.

 Al 20’ finalmente arriva il vantaggio rossonero, già da qualche minuto il Lanciano era passato ad un 443, come dirà mister Del Grosso nel dopo partita,  Di Gennaro cerca di destreggiarsi tra tre avversari, viene atterrato e si invoca il calcio di rigore, nel frattempo ne approfitta Sardella che calcia in rete, uno a zero.

Il Vasto Marina non ci sta e reagisce, ma la difesa lancianese riesce a liberare e fermare le sortite avversarie, alla mezzora Tarquini che di sinistro impegna nuovamente Villamagna che devia in angolo. Il raddoppio sembra nell’aria, su una ripartenza Di Gennaro riceve palla e la passa a Sardella questa volta è gol 2 a 0, non resta che amministrare i restanti minuti fino al fischio finale.

E’ arrivata così la seconda vittoria stagionale, il Lanciano sa che è la squadra da battere e le avversarie non regaleranno nulla.

Nell’altro anticipo della seconda giornata l’Atessa Mario Tano va a vincere sul campo della Virtus Ortona, gol di Manzone alla mezzora della ripresa direttamente su punizione.

Uranio Ucci  

Passerà domenica 14 Maggio sul Lungomare di Fossacesia Marina il 100° Giro d’Italia. Il passaggio della corsa è previsto nella fascia oraria compresa dalle 13.30 alle 14.15 e per l’occasione, come di consueto, fervono i preparativi per assicurare al meglio lo svolgimento della gara. Il giro, che è partito da Alghero lo scorso 5 Maggio, transiterà a Fossacesia Marina nel corso della 9^ tappa Montenero di Bisaccia–Blockhaus, entrando dalla SS 16, ingresso nei pressi della bretella con la SS 652 e dopo aver percorso l’intero Lungomare, per poi uscire lungo la SS 16 nei pressi dell’ex stazione ferroviaria.

Per l’occasione il Comune di Fossacesia, così come la Prefettura e la Provincia di Chieti, ha diramato una serie di ordinanze finalizzate al corretto svolgimento della gara. Innanzitutto è stata prevista la chiusura al traffico, dalle ore 12.00 alle ore 15.00 circa, del Lungomare. E’ stata inoltre interdetta la sosta alle automobili, con relativa rimozione forzata in caso di mancato rispetto dell’ordinanza, dalle ore 9.00 alle ore 15.00, in tutto il tratto che va dall’innesto con lo stabilimento balneare “La Conchiglia” sino al ristorante da Rocco. Per i visitatori sarà possibile quindi parcheggiare nell’area nord dell’ex area di risulta e in tutta la zona che va dallo stabilimento “La Galetta” sino al Porto Turistico. L’accesso al Lungomare quindi sarà possibile per chi viene da nord dalla strada laterale che costeggia l’ex stazione ferroviaria, che per l’occasione sarà percorribile con doppio senso di marcia, mentre per chi viene da sud dal primo ingresso sul Lungomare di Fossacesia che si incontra sulla SS 16 provenendo da sud. E’ stata inoltre prevista la chiusura di Fosso Palazzo. L’Amministrazione Comunale di Fossacesia, inoltre, insieme alla ASD Alessandro Fantini di Fossacesia ed alla Scuola di Ciclismo Moreno Di Biase di Lanciano ha organizzato sempre sul Lungomare, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, una gimkana per i bambini che accompagnati dai propri genitori e muniti delle proprie biciclette, potranno trascorrere una mattinata di divertimento.

Due mutui per un ammontare di 200.000 euro sono stati concessi al Comune di Lanciano dall'Istituto di Credito Sportivo. La somma sarà destinata al miglioramento degli impianti sportivi comunali, al “Palazzetto dello Sport” e al “Palamasciangelo”. Per quanto riguarda la prima struttura di via Rosato – si legge in una nota del Comune - si procederà alla manutenzione straordinaria del tetto, che presenta diverse problematiche di permeabilità. L'importo destinato all'intervento migliorativo è di 100.000 euro. Sul Palamasciangelo del quartiere Santa Rita si interverrà con una nuova copertura che mira a risolvere gli annosi problemi di infiltrazioni d'acqua che in passato hanno reso la struttura inutilizzabile per le società sportive cittadine che lì svolgevano le proprie attività. Anche in questo caso l'importo finanziato è di 100.000 euro. Entrambi i mutui sono stati concessi nell'ambito dell'iniziativa Anci-Ics “Sport Missione Comune”, con abbattimento totale dei tassi di interesse e restituzione dell'importo fissato in 15 anni. Del progetto e della direzione dei lavori per l'intervento del Palazzetto dello Sport è stato incaricato l'architetto Vincenzo Di Pasquale, mentre per il Palamasciangelo l'ingegnere Luca D'Orsogna Bucci. Il responsabile dei due procedimenti è l'architetto del Settore Lavori Pubblici, Aldo Carosella. “Contiamo di partire presto con l'iter burocratico dell'affidamento lavori, l'obiettivo è di avviarli entro la prossima primavera per risolvere finalmente problemi che vanno avanti da molti anni, grazie a questi due mutui a tasso zero”, dichiara l'Assessore ai Lavori Pubblici, Pino Valente. “Questi interventi sono un segno tangibile della nostra attenzione allo Sport e alle numerose società sportive di Lanciano, che ringraziamo per l'altissimo ruolo sociale che garantiscono al nostro territorio”, dichiara l'Assessore allo Sport, Davide Caporale. E il Sindaco Mario Pupillo si dice soddisfatto perché Lanciano nel 2017 sarà “un pullulare di cantieri, come Amministrazione stiamo facendo il massimo per dare risposte concrete alle esigenze dei cittadini e mantenere fede agli impegni assunti con loro in campagna elettorale”.

 

 

Anche quest’anno sarà Ripa Teatina a ospitare “Sport in piazza, notte bianca” la manifestazione organizzata dalla Delegazione provinciale del Coni in programma domenica 18 settembre a partire dalle ore 15.00. Il lungo pomeriggio di sport si aprirà con la consueta sfilata di tutti i partecipanti che coloreranno le vie del paese i cui legami con lo sport sono indissolubili. La giornata proseguirà così con le protagoniste dell’evento, le discipline sportive che per questa edizione saranno: tiro con l’arco, basket, atletica leggera, calcio, pallavolo, pattinaggio, tennis, pugilato, ciclismo, softball, ginnastica ritmica e arti marziali. Il Delegato Coni di Chieti Gianfranco Milozzi ha voluto rivolgere il suo ringraziamento “al Sindaco Ignazio Rucci, all'Assessore allo Sport Gianluca Palladinetti e a tutte le Associazioni del Comune di Ripa Teatina che hanno collaborato all'organizzazione di questo importante evento che vedrà la partecipazione di circa 500 atleti delle diverse discipline sportive in programma”.

Sarà una giornata all’insegna dello Sport quella di sabato 18 giugno. Ad animare la città di Lanciano torna la 4ª edizione della manifestazione sportiva “Notturna Lancianese” – Gara podistica nazionale di 8,2 km e Gara non competitiva di 4,1 km, insieme alla 2ª edizione di “LiberaMente”, passeggiata ludico motoria di 4,1 km. A promuovere le manifestazioni sportive, patrocinate dalla Regione Abruzzo e dal Comune di Lanciano, sono l’ASD Tribù Frentana e l’ASD Percorsi Abruzzo, in collaborazione con la Protezione Civile A.N.A Lanciano, Croce Arcobaleno, Angsa Abruzzo Onlus (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), l’ADIF (Associazione Diabetici Frentani), ANFASS Onlus, CSV Chieti (Centro di Servizio per il Volontariato), l’Associazione Culturale Frentana, CONI ITALIA e il Centro Regionale Abruzzo LIBERTAS. Il ritrovo è previsto alle ore 17.00, presso il Parco Piscine Le Gemelle 2.0, zona S. Rita, mentre le partenze per le rispettive gare avranno inizio alle ore 18.30 gare ragazzi, ore 20.00 notturna e passeggiata ludico motoria. Le competizioni saranno valevoli per l’assegnazione di punti per i Circuiti Corri l‘Abruzzo. A rallegrare l’atmosfera, all’interno della struttura, saranno le varie associazioni con canti, balli e animazioni. La serata si concluderà con un’abbondante pasta party e ricche premiazioni. Saranno assicurati il ristoro, l’assistenza medica e polizza assicurativa. Per partecipare alle gare è obbligatorio il possesso della tessera federale o di un Ente di Promozione Sportiva, nonchè dotarsi di un certificato medico.
Il termine ultimo per le iscrizioni alle gare è fissato per domani 16 giugno alle ore 24; c’è tempo, invece, fino a sabato, ore 19.30, per prendere parte alla passeggiata ludico motoria.
 
Info e iscrizioni a timingrun@gmail.com