Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Saranno solo due i giorni di Agroalimenta, Fiera Nazionale dei prodotti tipici che quest'anno firma la 19^ edizione all'insegna di alcune interessanti e promettenti novità. Il 25 e 26 novembre prossimi i padiglioni di Lancianofiera accoglieranno il meglio dell'eccellenza del nostro territorio, nonché  la produzione di altre regioni, in una cornice che sarà particolarmente curata proprio per esaltare e valorizzare il vasto e accattivante ventaglio di offerte.

Il “buono e il bello”: questo il binomio privilegiato dagli organizzatori che non hanno trascurato nemmeno il più piccolo dettaglio con l'obiettivo di garantire ai numerosi espositori un palcoscenico adeguato, e ai visitatori un'atmosfera capace di attrarre e incuriosire. Agroalimenta è da anni un qualificato punto di riferimento per un settore che negli ultimi tempi ha subito grandi cambiamenti, un'evoluzione che inevitabilmente ha coinvolto le aziende del comparto alimentare sempre più attente alle esigenze e alle richieste del mercato.

“La caratteristica principale di questa edizione 2017 è aver privilegiato i prodotti della tradizione, quelli che identificano un territorio attraverso profumi e sapori – spiega il Presidente di Lancianofiera Franco Ferrante – abbiamo dato anche uno spazio importante al prodotto biologico, tenendo ben presente che sono sempre più numerose le persone che scelgono diete vegetariane e vegane e che quindi si rivolgono ai prodotti della terra, a quelli meno raffinati, alle semole e alle farine che hanno tradizioni millenarie e che per un lungo periodo sono state dimenticate e sostituite da prodotti più industriali. Non abbiamo dimenticato i celiaci che in questa Fiera possono trovare il meglio dell'offerta a loro congeniale. E non abbiamo nemmeno dimenticato quel filo invisibile ma resistente che lega questa Fiera agli Spumanti abruzzesi.

Abbiamo in serbo una iniziativa speciale per valorizzare e promuovere degnamente questo prodotto, già molto apprezzato”. In effetti la peculiarità della scorsa edizione è stata data dalle “bollicine” con una giornata dedicata interamente allo Spumante e all'incontro tra gli operatori del settore e le cantine, organizzato dal Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo. Un confronto che si è rivelato costruttivo e che ha dimostrato ancora una volta come la Fiera rappresenti un volano e una vetrina ideale per il meglio della produzione abruzzese e non solo.

Parteciperanno le associazioni di categoria e numerosi Comuni che hanno scelto ancora una volta questa Rassegna per far conoscere a un pubblico sempre più competente i prodotti della propria zona. Non mancheranno, per gli appassionati, le degustazioni di vino e di olio ad opera dell'Onav e dei Confrantoiani, sicuramente anche quest'anno i partecipanti saranno numerosi. Sono previsti momenti di approfondimento e di analisi sui temi riguardanti la qualità dei prodotti e la corretta alimentazione. Mangiare sano significa conservarsi bene in salute.  Questo ormai lo sanno tutti anche gli irriducibili, quelli che fanno fatica a rinunciare a fritti e merendine.  “La capacità di associare le caratteristiche commerciali ai contenuti culturali e didattici fa di questa Rassegna un importante momento di conoscenza che va dalle degustazioni e assaggi agli incontri e ai convegni sul tema dell'alimentazione e della corretta nutrizione”, ribadisce il Presidente Ferrante.

Argomenti di grande attualità che ad Agroalimenta hanno sempre trovato il giusto spazio e soprattutto gli interventi di qualificati relatori e di esperti. La qualità e la bontà di prodotti d'eccellenza saranno, quindi, i protagonisti negli stand di Lancianofiera che per due giorni diventa la “casa del gusto e del buono” con la pasta, l'olio, il vino, il miele, i formaggi e altre prelibatezze. Sono inoltre previsti appuntamenti con lo Show cooking con il contributo di Slow Food. I cancelli della  19^ edizione di Agroalimenta si apriranno sabato 25 novembre, il taglio del nastro che darà ufficialmente il via alla Rassegna ci sarà alle 11.30. L'ingresso è gratuito.