Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto
    La classe IV A della scuola Principe di Piemonte, fra i  vincitori dello scorso anno

Il Comune di Torricella Peligna, dopo il grande successo dello scorso anno, bandisce la II edizione del Premio Nazionale di Narrativa e di Disegno Valeria Di Fabrizio, dedicato ai ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori di tutto il territorio italiano. L'iniziativa, ideata da Antonio Monte e nata per non dimenticare la piccola Valery, bambina torricellana scomparsa nel 2015, a soli dieci anni, si avvale della collaborazione e del sostegno della famiglia Di Fabrizio e dell'Associazione Nazionale Alpini Sezione Abruzzi – Gruppo di Torricella Peligna, dell'Avis don Ignazio Cocco, dell'Associazione "Il Cerchio dell'Amicizia" e di Majella Travel, tutte con sede a Torricella Peligna. La II edizione del concorso, inoltre, beneficia del supporto e della prestigiosa compartecipazione di tre case editrici abruzzesi: la Casa Editrice Rocco Carabba di Lanciano, le Edizioni Il Viandante di Chieti e la Casa Editrice Tabula Fati, sempre di Chieti.

Oltre alla tradizionale sezione riservata alla narrativa, che ha come temi la famiglia, l'amicizia, la solidarietà, quest'anno sarà possibile partecipare inviando anche dei disegni, che rispondano alla traccia "Il sogno di Valery". L'intento è quello di rimanere fedeli alle passioni coltivate da Valeria Di Fabrizio: la lettura (soprattutto ad alta voce, come gli attori a teatro) e le arti figurative. Entrambe le sezioni sono suddivise in tre categorie: scuola primaria (classi e studenti di IV e V), scuola secondaria di I grado (classi e studenti di I, II e III) e scuola secondaria di II grado (classi e studenti di I, II, III, IV e V). La partecipazione al concorso è gratuita. Le opere potranno essere inviate presso La Mediateca John Fante di Torricella Peligna, entro e non oltre il 20 marzo p.v., secondo le modalità indicate nel bando, la cui versione completa è consultabile sul sito ufficiale del Comune di Torricella Peligna, sulla pagina Facebook del Premio Letterario Valeria Di Fabrizio, sulla pagina Facebook di Scribo e sulla pagina Facebook della Mediateca John Fante.

E' possibile partecipare individualmente o inviare opere che siano frutto di un lavoro di gruppo o di un progetto di classe. I testi, rigorosamente redatti in lingua italiana, e i disegni non dovranno essere risultati vincitori in altri concorsi.

I lavori migliori saranno selezionati da una giuria qualificata. Il I classificato di ciascuna categoria, oltre all'attestato, riceverà libri offerti dalle case editrici partner (e comunque beni che posseggano un alto valore artistico, culturale e formativo) e un pernottamento gratuito per due persone.

La premiazione avverrà presso la pineta di Torricella Peligna, nella quale la famiglia Di Fabrizio ha fatto costruire nel 2016 la casetta di legno di Valery, rifugio d'incanto e di fiaba realizzato sulla scorta dei disegni e degli schizzi di Valeria. L'impegno degli organizzatori è quello di diffondere il più possibile la storia della bambina "rampante" che vagheggiava un'esistenza tra gli alberi.

Numerose le novità e le sorprese previste per la II edizione del Premio: il Comune di Torricella Peligna sarà teatro di iniziative di ampio respiro culturale.